Descrizione Progetto

Si laurea in Fisica nucleare presso l’Università degli studi di Milano e frequenta anche per due anni la celebre École polytechnique di Palaiseau a Parigi.

Nel 2001 è autrice e conduttrice della trasmissione radiofonica L’insostenibile leggerezza di Effenberg di Radio Popolare, in cui il calcio è un pretesto per raccontare storie di vita, valori, talenti geniali e sregolati. La trasmissione dà origine ad un suo libro omonimo, pubblicato con Bradipolibri Editore, che nel 2010 ottiene la menzione speciale nel premio letterario CONI, sezione saggistica.

Nel 2002 passa a Rai Radio Due, a Caterpillar, come speaker e inviata in tutta Italia.

Nel 2003 si sposta a Radio DeeJay, in qualità di giornalista e conduttrice radiofonica.

Nel 2005 va a Sky Sport 1, chiamata dal direttore di allora Massimo Corcione, come inviata, autrice di servizi, conduttrice.

Dal 2001 al 2007 è stata collaboratrice del Manifesto, si è occupata di contaminazioni tra attualità, politica, calcio, cinema, cultura.

Nel 2007 si trasferisce a Roma, e dal 2007 al 2011 è diventata una firma della Gazzetta dello Sport, voluta fortemente dal direttore della rosea di allora, Carlo Verdelli. Ha anche collaborato con le riviste Linea biancaGQ, e Traveller, con i settimanali il Ruvido e Focus, con i quotidiani Il Riformista e Pubblico.

Nel 2009 pubblica Prossima fermata Highbury con la prefazione di Gianni Mura. Si tratta di una raccolta di racconti, ispirati dalle atmosfere calcistiche incontrate nelle 22 fermate della Metropolitana di Londra prossime a uno stadio. Nel 2010 pubblica Così parlò Zarate, con la prefazione di Felice Pulici; e nello stesso anno esce anche Essere Bruno Conti, con la prefazione di Massimo Ghini, l’unica biografia completa esistente del campione romanista.

Nel 2011 pubblica il romanzo Ora che cominciava a piacermi, Ethos edizioni, con la prefazione di Paolo Bonolis. A settembre 2013 pubblica con la casa editrice Salani del Gruppo Editoriale Mauri Spagnol il libro per bambini dal titolo Le giacche degli allenatori; grazie al successo dell’idea alla base del racconto, a giugno 2014 esce il seguito, Le giacche degli allenatori 2, ambientato durante la finale del Campionato mondiale di calcio 2006.

Dal 2009 ad oggi è firma di Vanity Fair, per attualità, cultura, cinema, politica, storie di vita; e anche di Sportweek. Dalla stagione 2012-2013 è opinionista e collaboratrice di Rai Sport. Da settembre 2013 collabora con Rai 3. E’ la biografa ufficiale di Giancarlo Giannini: l’autobiografia del grande attore italiano uscirà per la casa editrice Longanesi.