Diaboliko Sport

Print Friendly, PDF & Email
mostra diabolik

Il 12 luglio 2022 Diabolik ha festeggiato i suoi primi 60 anni.  Il primo titolo dell’ormai lunghissima collana, “Il re del terrore”, uscì infatti in Italia il primo novembre del 1962, firmato dalle sorelle Angela e Luciana Guissani. Una serie di intuizioni delle sue due ideatrici: anzitutto l’idea di trasporre in albo a fumetti le caratteristiche tipiche dei feuilleton francesi d’inizio secolo, romanzi che avevano per protagonisti ladri geniali e gentiluomini come Fantomas e Lupin, seguendo le tracce già percorse da Fantax, protagonista dell’omonima serie di bandes dessinées uscita in Francia dal 1946.

Poi, la scelta del formato tascabile, per permettere ai pendolari del mattino di trasportare comodamente l’albo con sé durante le trasferte. Terza, ma certo non ultima per importanza, l’introduzione dell’affascinante Eva Kant come compagna di vita e di crimine del tenebroso Diabolik.

mostra diabolik

Foto di Pindaro Eventi.

Mario Gomboli, tra i primi collaboratori delle sorelle Giussani nella realizzazione di soggetti per le storie del Re del Terrore, e storico direttore della casa editrice Astorina da oltre 20 anni, racconta così il personaggio che lo ha accompagnato dagli esordi della sua carriera:

Diabolik non è cattivo. I cattivi godono nel fare del male. Lui è un pragmatico: se deve raggiungere un obiettivo particolarmente complesso e qualcuno si mette in mezzo, allora non esita a farlo fuori. Il suo piacere è vincere le sfide e impadronirsi di qualcosa. Se lasciaste un sacchetto di diamanti incustodito sul davanzale di una finestra, Diabolik non lo ruberebbe”.

Sfide che il re del terrore vive in tanti albi anche a tema sportivo: discese sulla neve, tuffi, corse in auto. Ma anche scommesse illecite, ippodromi e inseguimenti mozzafiato. Sfide che è possibile rivivere nella mostra “Diaboliko sport. Viaggio nei 60 anni a tema sportivo del Re del Terrore”.

mostra diabolik

Foto di Pindaro Eventi.

Quello della mostra “Diaboliko Sport” organizzata da Pindaro Eventi in occasione di Overtime Festival 2022 è un excursus unico nel suo genere, lungo sei decenni di storia, sempre al fianco della sua fedele alleata e compagna di vita Eva Kant.

Un sentito ringraziamento ad Astorina Srl per aver autorizzato la mostra, Diabolik Club per la collaborazione e il regista Andrea Bettinetti e  il produttore Michele Bongiorno della Good Day Films per l’amichevole concessione del documentario “Le Sorelle Diabolike”. Tutte le tavole e le immagini sono di Diabolik©Astorina srl

mostra diabolik

Foto di Pindaro Eventi.

Nel frattempo, qualche curiosità sul criminale dagli occhi di ghiaccio e la sua letale compagna Eva Kant. Sono ormai un cult per grandi e piccini, ma quanti conoscono la storia dell’amato fumetto? … lo sapevi che?

  • L’idea nasce dalla mente di Angela Guissani, alla quale dal numero 14 della serie si affianca la sorella Luciana. Nel 1962 esce il primo numero per la casa editrice milanese Astorina con la partecipazione di Angelo Zarcone, detto “il tedesco”, misterioso disegnatore che, però, pochi mesi dopo questo inizio fa perdere le sue tracce svanendo nel nulla.
  • Il nome del personaggio e la sua storia sono stati ispirati da un fatto di cronaca che, nel 1957, aveva riempito le pagine dei giornali di Torino: l’efferato omicidio commesso da un certo  “Diabolich” .
  • A creare il famoso logo, mai cambiato peraltro nel corso degli anni, è stato Remo Berselli, storico illustratore di libri per ragazzi e disegnatore di fumetti.
  • Il formato, di piccola dimensione, è stato scelto per essere riposto nelle tasche di quei pendolari che Angela Giussani osservava ogni mattina dalla sua casa sua, vicina alla stazione.
  • Neppure Diabolik conosce la propria identità e il dettaglio ci viene svelato solo nel numero 107 del fumetto “Diabolik, chi sei?” La trama infatti è strutturata in modo che il lettore scopra il protagonista soltanto andando avanti con la storia.
  • Nel 1968 la prima pellicola ispirata al fumetto con la regia di Mario Bava. Dopo 53 anni Manetti Bros lo portano di nuovo al cinema con un film tratto dal numero 3,“L’arresto di Diabolik”, del quale è già previsto il sequel per novembre 2022.

… Buon compleanno Re del Terrore!

mostra diabolik

Foto di Pindaro Eventi.

mostra diabolik

Foto di Pindaro Eventi.

mostra diabolik

Foto di Pindaro Eventi.

mostra diabolik

Foto di Pindaro Eventi.

mostra diabolik

Foto di Pindaro Eventi.

 

Foto copertina di Pindaro Eventi.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp
LinkedIn
Pinterest

Scrivi un commento

Articoli Recenti:

overtime film festival 2023

Overtime Film Festival 2023, ecco i vincitori

Anche quest’anno Macerata ha ospitato opere provenienti da ogni parte del mondo che trattano lo sport nella sua accezione più ampia, con una particolare e mirata attenzione alla sua componente etica e valoriale, dando spazio ai talenti italiani e internazionali e alla loro creatività

Leggi Tutto »

Le nuove guerre del calcio

Il recente esodo verso la Saudi Pro League ha radici ben più lontane e profonde, rientrando in un generale tentativo di accrescere peso e legittimazione geopolitica attraverso lo sport. Se sorprende in molti, era invece già stato scandagliato dal giornalista de Il Sole 24 Ore

Leggi Tutto »

Autore

Segui Overtime Festival

Articoli Recenti

Torna in cima