Antonino Di Gregorio

Ha praticato sport, grazie a suo padre, fin dall’età dei sei anni. Raggiunti i tredici incontra sulla sua strada quello che diventerà una delle passioni della sua vita. Prima come giocatore poi come allenatore ed appassionato. Sua altezza il basket.
E’ uno sportivo, non un tifoso, per lui il risultato conta solo se in campo c’è la nazionale, altrimenti l’importante è che sia stata una bella gara, una buona partita.
Incontra Overtime Festival grazie ad un’altra delle sue passioni, i libri. Assiste a delle presentazioni durante l’edizione pesarese. Sarà Amore a prima vista. La collaborazione con Angelo e Michele Spagnuolo di Pindaro Eventi è cominciata.