SIMONE RICCIONI

SIMONE RICCIONI

E’ un giovane attore, produttore, sceneggiatore e scrittore di talento. Nato ad Hoima in Uganda nel 1988 da due volontari laici missionari, è arrivato in Italia all’età di dieci anni e a 15 ha iniziato a calcare le tavole del palcoscenico. Contemporaneamente inizia a giocare a basket nelle giovanili della Sutor Montegranaro militante in serie A, e in seguito come semiprofessionista in serie C1, C2 e serie D, attività alla quale affianca gli studi teatrali presso il Centro Teatro Attivo di Milano e l’accademia teatrale “Quelli di Grock”. Partecipa inoltre a svariati seminari di recitazione tra cui quelli tenuti da Bernard Hiller, Barbara Enrichi, Teresa Razzauti e dall’actorcoach Carmen Piga, con la quale collabora dal 2012. Per la televisione lavora in alcune fiction per ragazzi tra cui “Life Bites”, “I soliti idioti”, e “3 dating” e recita al fianco di Rutger Hauer in “Michelangelo”, la Docu-Fiction girata per il pubblico internazionale che ha inaugurato il canale di Sky Arte nell’inverno del 2012. A partire dal 2011 intensifica la sua attività attoriale per il cinema con la partecipazione a molti cortometraggi e ai film “La festa” di Simone Scafidi, “E fu sera e fu mattina” di Emanuele Caruso e “Com’è bello far l’amore” di Fausto Brizzi in cui recita al fianco di Fabio De Luigi. Nel 2013 è la volta del film “Universitari – Amici in corso” diretto da Federico Moccia, film corale in cui è chiamato ad interpretare uno dei protagonisti e nel 2015 della pellicola “Come saltano i pesci” di cui è protagonista e produttore e di cui ha scritto la sceneggiatura insieme al regista Alessandro Valori. Nel 2017 è stato di nuovo al cinema nel doppio ruolo di protagonista e produttore della pellicola “Tiro libero”, sempre per la regia di Valori. Il film vede tra gli altri protagonisti Nancy Brilli, Biagio Izzo, Paolo Conticini e le stelle del basket Luca Vitali, Carlo Recalcati e Carlton Myers.  In contemporanea con il film è inoltre uscito il suo terzo libro “Tiro libero” edito dalla Sperling&Kupfer, che arriva dopo i due romanzi, “Eccomi”, in cui racconta la sua infanzia in Uganda, e “Come saltano i pesci”, tratto dall’omonimo film.
Ad Overtime 2018, nella giornata di mercoledì 10, parteciperà alla presentazione del libro “Vuoi trasgredire? Non farti” di Giorgia Benusiglio.

2018-10-01T15:52:58+00:00